How do you see yourself?

eye-931978_1280

How do you see yourself?

The thoughts they do, positive or negative, on how you present the data to the business meeting, or how do you deal to solve a problem, they are mental images. Give it a try: think of the weekend:

What have you done?

What do you see?

The images you see are pleasant or not, depending on the type of thoughts you do. Look at the photo posted at the top of the article: who do you feel? I feel a sense of depth, mystery.

Every thought has repercussions:

-positive ones cause positive reaction

-negative ones cause negative reactions

The reactions take place on the emotional level, physical, psychic, magnetism. Practically everything.

Whenever you see yourself frightened or anxious, you are creating that kind of person “afraid” or “anxious” (are examples). No matter if you are thinking to a situation already happened or that issues happen in the future in connection with a scheduled event, or only to an imagined situation; what happens is that concrete will manifest into your reality that kind of person it!

Our mind has the feature that is based on your past experiences to predict the future. If a job interview you felt strongly agitated, the next interview probably resurface your mind you the same script: yourself “agitated.” And you behave as rough because you’re following your mental images. The mind is not made for certain work and above is not meant to predict the future. E ‘must then load positive images instead of negative ones.

Imagine yourself relaxed as you’re dressed? what is your posture? what are you thinking about? SARA ‘A SUCCESS! You wear perfume? detailing as you can the image and upload it with enthusiasm. Repeat the operation when you’re relaxed (before sleep, upon awakening and after a meditation). And then verify the results obtained with this mode.

In the past they have lived characters like Emmet Fox and Thomas Troward who have invested much of their energy in the study of the powers of the mind. They encouraged to use positive thinking to solve problems. I’m on their side.

Nurture positive and transforms what makes you feel bad (www.stefaniasandri.it)

The complaints are parasites of your Light.

Thank you

STEFANIA SANDRI

Logo-Restyling--Stefania-Sandri-OK6

THE SCHOOL OF TRANSFORMATION

Come vedi te stesso?

eye-931978_1280

Come vedi te stesso?

I pensieri che fai, positivi o negativi che siano, su come presenterai i dati alla riunione di lavoro o su come ti comporterai per risolvere un problema, sono immagini mentali. Fai una prova: pensa al week-end:

Che cosa hai fatto?

Cosa vedi?

Le immagini che vedi sono piacevoli o meno a seconda del tipo di pensieri che fai. Guarda la foto postata in cima all’articolo: che effetto ti fa? io provo una sensazione di profondità, di mistero.

Ogni pensiero ha delle ripercussioni:

  • quelli positivi causano reazione positive
  • quelli negativi causano reazioni negative

Le reazioni avvengono a livello delle emozioni, del fisico, della psiche, del magnetismo. In pratica su tutto.

Ogni volta che ti vedi impaurito o ansioso, stai creando quel tipo di persona “impaurita” o “ansiosa” (sono esempi). Non importa se stai pensando ad una situazione già accaduta o che temi accadere in futuro in relazione ad un evento programmato o solo ad una situazione immaginata; ciò che di concreto accade è che si manifesterà nella tua realtà quel tipo di persona li!

La nostra mente ha la caratteristica che si basa sulle tue esperienze pregresse per predire il futuro. Se ad un colloquio di lavoro ti sei sentito fortemente agitato, al prossimo colloquio con molta probabilità la tua mente ti riproporrà lo stesso copione: te stesso “agitato”.  E ti comporterai da agitato perché stai seguendo le tue immagini mentali. La mente non è fatta per certi lavori e soprattutto non è fatta per predire il futuro. E’ necessario quindi caricare immagini positive al posto di quelle negative.

Immagina te stesso rilassato, come sei vestito? qual è la tua postura? a cosa pensi? SARA’ UN SUCCESSO! Che profumo indosserai? dettaglia più che puoi l’immagine e caricala di entusiasmo. Ripeti l’operazione quando sei rilassato (prima di dormire, al risveglio e dopo una meditazione). E poi verifica i risultati ottenuti con questa modalità.

Nel passato hanno vissuto personaggi come Emmet Fox e Thomas Troward che hanno investito gran parte delle loro energie nello studio dei poteri della mente. Essi incoraggiavano ad utilizzare il pensiero positivo per risolvere i problemi. Io sono dalla loro parte.

Coltiva la positività e trasforma ciò che ti fa sentire male (www.stefaniasandri.it)

Le lamentele sono parassiti della tua Luce.

 

Grazie

STEFANIA SANDRI

LA SCUOLA DELLA TRASFORMAZIONE